Uncategorized

Per gli uomini non sposati, L’uso del “ritiro” per aumenti di controllo delle nascite

Per gli uomini non sposati, L'uso del "ritiro" per aumenti di controllo delle nasciteLa percentuale di uomini non sposati che usano una qualche forma di controllo delle nascite è spuntata verso l’alto, ma questo è dovuto principalmente a un maggiore uso del metodo “ritiro” piuttosto che un aumento dell’uso del preservativo, un nuovo rapporto trova.

Quasi il 60 per cento degli uomini non sposati tra i 15 e i 44 anni che hanno riferito di avere rapporti sessuali negli ultimi tre mesi ha detto che hanno usato una qualche forma di contraccezione maschile, in aumento da circa il 52 per cento degli uomini in questa fascia di età nel 2002, secondo il rapporto dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

La percentuale di due metodi di contraccezione maschile — preservativi e https://www.fishermenshospital.com/tauro-plus/ vasectomie — è rimasta stabile nel periodo di studio (rispettivamente il 45 per cento e l ‘ 1 per cento). Ma i tassi del metodo di ritiro sono quasi raddoppiati, passando dal 10 per cento degli uomini non sposati nel 2002 al 19 per cento di questi uomini nel 2011 al 2015. (Durante il rapporto vaginale, l’astinenza significa che un uomo ritira il suo pene dalla vagina prima di eiaculare.) [

“La maggior parte delle ricerche sull’uso contraccettivo si è basata sui dati raccolti dalle donne”, hanno scritto i ricercatori nel rapporto. “È potenzialmente utile esaminare i rapporti degli uomini sull’uso del metodo contraccettivo, perché diversi modelli possono essere visti tra gli uomini rispetto alle donne.”

Nella relazione, che è stata pubblicata oggi (agosto) 31) dal CDC, i ricercatori hanno esaminato i dati del National Survey of Family Growth, un sondaggio federale che raccoglie informazioni sulla vita familiare, la gravidanza e l’uso della contraccezione, in tre periodi: 2002, 2006-2010 e 2011-2015. Il rapporto si è concentrato sui dati di uomini non sposati di età compresa tra i 15 e i 44 anni che hanno avuto rapporti vaginali negli ultimi tre mesi.

Le percentuali complessive di uso contraccettivo tra gli uomini non sposatiLe percentuali complessive di uso contraccettivo tra gli uomini non sposati

— che comprende forme di contraccezione femminile come la pillola o i dispositivi intrauterini — sono rimaste stabili nel corso del periodo di studio, hanno rilevato i ricercatori. Nel 2002, l ’80 per cento degli uomini non sposati ha riferito alcun uso contraccettivo, e nel 2010-2015, l’ 82 per cento degli uomini non sposati ha riferito lo stesso.

Gli uomini più giovani hanno riferito tassi più alti di qualsiasi tipo di uso contraccettivo nel 2011 al 2015 rispetto agli uomini più anziani nello studio, i ricercatori hanno trovato. Quasi il 95 per cento degli uomini non sposati tra i 15 e i 19 anni ha detto di usare la contraccezione, rispetto al 72 per cento degli uomini non sposati tra i 35 e i 44 anni. Gli uomini più giovani hanno anche riportato tassi più alti di uso di specifici tipi di contraccezione, inclusi i preservativi e il metodo di astinenza, rispetto agli uomini più anziani, il rapporto rilevato. Quasi il 76 per cento degli uomini non sposati dai 15 ai 19 anni ha detto di aver usato i preservativi, e il 26 per cento ha detto di aver usato il metodo di astinenza.

Se un uomo era stato sposato o attualmente viveva con il suo partner anche preso in considerazione l’uso contraccettivo:

gli uomini che non erano mai stati sposati o vissuto con il loro partner erano più probabilità di usare la contraccezione (l ‘ 89 per cento di questi uomini ha segnalato l’uso), seguita da uomini precedentemente sposati che non hanno vissuto con un partner (80 per cento) e uomini non sposati che vivono con il loro partner (71 per cento).

Inoltre, gli uomini bianchi non ispanici hanno più probabilità di dire di usare contraccettivi rispetto agli uomini neri ispanici o non ispanici (85 per cento contro 79 per cento e 80 per cento, rispettivamente), lo studio ha trovato.Se un uomo era stato sposato o attualmente viveva con il suo partner anche preso in considerazione l'uso contraccettivo:

Quando i ricercatori si sono concentrati specificamente sui metodi contraccettivi maschili, hanno scoperto che i tassi di utilizzo tra uomini non sposati nel 2011 al 2015 sono diminuiti con l’età (87 per cento degli uomini di età compresa tra 15 e 19 anni, rispetto al 41 per cento degli uomini di età compresa tra 35 e 44).

Un altro recente studio ha rilevato che, tra tutti gli uomini di età compresa tra i 15 e i 44 anni (sposati e non sposati), l’uso del preservativo è aumentato dal 2002 al 2015. Tuttavia, l’uso del preservativo non è aumentato tra i ragazzi. Considerando che negli ultimi anni negli Stati Uniti c’è stato un aumento delle infezioni a trasmissione sessuale — tra cui la clamidia, la gonorrea e le infezioni da sifilide—, “c’è ancora molto lavoro da fare per ridurre la diffusione di queste infezioni”, hanno detto i ricercatori di quello studio. Secondo i ricercatori del CDC, circa la metà dei nuovi STIs si verificano in adolescenti e adulti di età compresa tra i 15 e i 24 anni.

Gli autori del Nuovo rapporto hanno inoltre osservato che, tra gli uomini e le donne non sposati, il tasso di gravidanze non intenzionali è superiore a quello degli uomini e delle donne sposati.